Le presse pneumatiche a membrana laterale ENOVENETA  disponibili nella versione a cilindro chiuso e a cilindro aperto, offrono   
flessibilità di utilizzo e caratteristiche mirate all’ottenimento di mosti della migliore qualità. La tecnologia  ENOVENETA    valorizza la superficie di drenaggio ottenendo una pressatura più soffice, minimizzando i tempi di lavorazione grazie allo sviluppo di esclusivi software di gestione per l’ottimizzazione dei cicli di lavorazione a garanzia della qualità.

Nelle presse pneumatiche  ENOVENETA   l’estensione della membrana laterale su tutta la superficie del cilindro abbinata all’esclusiva programmazione permette una pressatura completa ed uniforme, a prescindere dalla quantità di uva lavorata. Il dispositivo interno di sgretolamento della massa pressata opera con efficacia e delicatezza  permettendo un numero ridotto di rotazioni. Il software permette la gestione di tutte le opzioni di pressatura mentre il monitoraggio di ogni fase della lavorazione avviene sempre in tempo reale, visualizzato graficamente sull’ampio display.

Costruite con componentistica di primaria qualità secondo metodologie di produzione conformi alle più rigorose normative tecniche, le presse ENOVENETA    si contraddistinguono per l’alta qualità riconosciuta dalle certificazioni degli istituti di riferimento mondiale.

La costruzione interamente in acciaio INOX 304 per una durata virtualmente illimitata, senza necessità di manutenzione delle superfici e l'uso dei migliori materiali alimentari, rappresentano uno dei pregi maggiori di queste macchine. I telaio a struttura autoportante è munito di ruote (fino al nodello PP45) dotate di dispositivo di blocco per una facile movimentazione e posizionamento. Sul telaio sono presenti due porte laterali per un facile accesso al cilindro di pressatura per il carico manuale e la pulizia.

 

II cilindro di pressatura ha le pareti forate con dei fori opportunamente sagomati e disposti in modo di avere la maggiore superficie di sgrondo possibile evitando la fuoriuscita di bucce e vinaccioli e altri materiali . Ali' interno è montata una membrana in materiale atossico dimensionata in modo da permettere il funzionamento a vuoto o con qualsiasi quantità d' uva. Il caricamento può essere effettuato tramite una porta di urico scorrevole posta sul cilindro che permette anche di caricare facilmente uva intera da casse, oppure tramite una valvola di caricamento assiale posta su uno dei perni di rotolamento del cilindro.

L'impianto pneumatico per la pressatura è dotato di un compressore centrifugo a palette, di una soffiante, valvole meccaniche di sicurezza per le sovrappressioni e di un mano vuotometro di grande dimensioni per una facile lettura delle pressioni raggiunte.
II gruppo di trasmissione del cilindro di pressatura è costituito da una trasmissione primaria con motoriduttore dotato di motore auto frenante con dispositivo di sblocco manuale del freno in caso di avaria e da una trasmissione secondaria a catena rinforzata di grossa sezione.
I dispositivi elettronici di controllo sono montati all'interno di un quadro comandi in acciaio INOX 304 che può essere tolto dalla macchina con una semplice operazione per riporlo in un luogo riparato durante il periodo di riposo della macchina. Tutti i quadri di comando sono concepiti per un impiego semplice e intuitivo e sono dotati di una tastiera programmabile con microprocessore incorporato per la facile impostazione di programmi automatici o manuali. A seconda della versione ci possono essere una serie di programmi "standard" impostati in fabbrica e una serie di programmi liberi che l'utilizzatore può personalizzare e proprio piacimento.

 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
I Programmi
la macchina è dotata di una serie di programmi preimpostati "STANDARD"dal costruttore memorizzati sulla tastiera e da una serie di programmi "liberi" in cui l'utente , impostando dei dati, può creare dei programmi personalizzati.
I programmi preimpostati "STANDARD" sono 5.
Ogni programma è caratterizzato da quattro cicli di lavorazione che si susseguono con una sequenza prestabilita. Ogni ciclo può venire ripetuto più volte a seconda del programma prescelto.
II programma di carico "LOAD" serve per il carico automatico tramite la valvola assiale.
I programmi "LIBERI" sono 6.
Ogni programma è caratterizzato da quattro cicli di lavorazione in cui l'utente può impostare i dati delle varie fasi di lavoro. Ogni ciclo comprende quattro fasi:
  • Una fase di decompressione : Viene aspirata l'aria dall'interno del cilindro in modo che la membrana occupi il minor spazio possibile.
  • Una fase di rotazione e sgretolamento : Dopo aver eseguito la fase di decompressione il cilindro inizia a ruotare in modo da mescolare e sgretolare il materiale introdotto per la lavorazione.
  • Una fase di pressatura (compressione) : Viene introdotta aria all'interno del cilindro per gonfiare la membrana e comprimere il materiale.
  • Una fase di mantenimento della pressione : Ogni fase di pressatura ha un tempo di mantenimento della pressione preimpostata.

Le presse aperte

Le presse aperte

Premiata nella scelta dai clienti che privilegiano la pressatura soffice e la riduzione dei tempi di lavorazione. Ideale per la lavorazione delle vinacce delle uve rosse, apporta indubbi vantaggi anche nella lavorazione delle uve bianche.
Grazie alla notevole superficie drenante, alla massima delicatezza della pressatura, alla grande capacità di carico, alla maggiore facilità e praticità nelle fasi di pulizia e lavaggio, ai ridotti i tempi di lavorazione, la pressa a cilindro aperto offre punti di forza di primaria rilevanza...

 
 

Le presse chiuse

Le presse chiuse

Permette la chiusura ermetica del cilindro di pressatura per effettuare la macerazione pellicolare.
La specifica progettazione dei drenaggi interni e il loro posizionamento affiancato, permettono di ottenere una superficie continua che garantisce un maggiore sgrondo e tempo stesso evitando il deposito di feccia e residui. I tempi di lavorazione ridotti ottenibili nella pressa pneumatica sono una garanzia della qualità della pressatura. Il sistema di smontaggio molto rapido dei drenaggi permette di effettuare la pulizia con estrema semplicità...

 
 

Presse sotto Azoto

Presse sotto Azoto

Lo scopo della pressatura inertizzata è evitare l'ossidazione del mosto durante le fasi di caricamento/pressatura.

 
 

Presse verticali

Presse verticali

Centralina oleodinamica con relativo quadro elettrico di comando, bacino ricevimento succo in acciaio inox, carrello su ruote in acciaio verniciato, gabbia in acciaio verniciato con doghe in legno, struttura su ruote.