DIRASPATRICE TOPQWCHLUX

IL TUTTO IN UNO!  da Quality Wine concept
Macchina univerlale basata sul telaio della serie TOP ENOVENETA e modificata in esclusiva per Quality Wine.
Questa macchina permette di effettuare in serie le lavorazioni quali DIRASPA / PIGIATURA,  solo PIGIATURA oppure solo DIRASPATURA con il solo azionamento di un pulsante!
I gruppi pigianti a seconda che siano per uva intera o post diraspatura sono 2 e hanno una conformazione diversa a seconda dello scopo.
macchina visibile nella sezione RICEZIONE VENDEMMIA DEL SITO
 
MOSTOSCAN

ANALISI ZUCCHERINA DEI MOSTI A PASSAGGIO 

Unità di analisi rifrattometrica on-line a microprocessore completa di software di gestione, in grado di effettuare in tempo reale la misura della concentrazione del grado zuccherino del mosto.

ll gruppo deve essere inserito direttamente sul processo ed è in grado di fare in tempo reale la misura della

concentrazione.

ll refrattometro è di tipo compatto in linea, può essere incorporato in tubazioni di impianti di produzione, o di un apparati di miscelazione di liquido, o di lavaggio, ed è in grado di misurare continuamente la concentrazione (contenuto di zuccheri: Brix o Babo).

ll software di controllo consente di inserire i seguenti dati:

-nome cliente,

-peso,

-tipologia uva,

-data

Alla fine della misurazione è possibile salvare un file in formato pdf, e poi tramite una stampante consente di stampare un report cartaceo. E' inoltre possibile visualizzare i dati della misurazione in un monitor remoto collegato al PC.

MAGGIORI CINFORMAZIONI SUL SITO ALLA SEZIONE RICEZIONE VENDEMMIA


LAVAGGIO UVE E TUBO DI CRIOMACERAZIONE

IL LAVAGGIO DELLE UVE E CRIOMACERAZIONE PELLICOLARE
Già quattro anni fa si eseguirono le prime prove con un risultato straordinario: IL 70-80% DEI METALLI PRESENTI NELL’UVA VENIVA CAPTATO ED ASPORTATO. L’acido citrico, inoltre, è un solvente delle molecole organiche di sintesi usate in campagna in viticoltura! Ossia, tutto ciò che si sia impegnato contro la Botrytis, contro l’oidio, contro la peronospora, che non sia zolfo e rame e che nasce quindi da processi industriali delle grandi aziende chimiche, si è riusciti a toglierlo fino al 100% ottenendo un risultato straordinario su dei prodotti chimici che normalmente rimangono nel vino.
Alcuni metalli, ad esempio, con i lieviti presenti in fermentazione se ne vanno, poiché è il lievito stesso a farli precipitare. Invece questi organici, queste molecole di sintesi, rimangono nel prodotto, rimangono in soluzione e se pur riducendone la quantità mediante una filtrazione o una chiarifica, rimangono presenti a volte in quantità eccessive nel vino finale, quindi nella bottiglia e
poi nel tuo bicchiere!
MAGGIORI CINFORMAZIONI SUL SITO ALLA SEZIONE RICEZIONE VENDEMMIA